Lepiota lutea

Classificazione scientifica

Dominio: Eukaryota
Regno: Fungi
Divisione: Basidiomycota
Classe: Basidiomycetes
Ordine: Agaricales
Famiglia: Agaricaceae
Genere. Lepiota
Specie: Lepiota lutea
 

Descrizione della specie

La Lepiota lutea fa parte del numeroso gruppo di Lepiota di piccola taglia, simili alla Lepiota cristata ed altre, tutte tossiche oppure fortemente sospette.
È una Lepiota abbastanza conosciuta per la sua prerogativa di crescere in serre e vasi domestici.

Cappello: Di piccole dimensioni, inizialmente campanulato, poi piano; margine involuto e umbone centrale sempre rialzato. Presenta striature e punteggiature radiali color giallo-paglierino su sfondo bianco.

Lamelle: Libere, di color giallo chiaro tendente al bianco per via della sporata.

Gambo: Facilmente separabile dal cappello, esile, di colore giallo, cavo. Alla base presenta un piccolo bulbo.

Anello: Di colore giallo, molto fragile.

Microscopia: Spore bianche in massa, di forma ellissoidale.

Carne: Di colore giallo. Odore leggero, fungino. Sapore insignificante.

Habitat: Cresce tutto l’anno, gregaria oppure cespitosa, in serra oppure nei vasi domestici. Predilige terreno ricco di humus.

Note: Velenoso.
Può causare avvelenamenti anche molto gravi, a seconda della quantità ingerita.

fonte wikipedia (vai alla pagina)

velenoso